Inaugurazione “Immaginario d’Egitto” all’Istituto Italiano di Cultura del Cairo

Lunedì 6 giugno alle ore 18, nella galleria dell’Istituto Italiano di Cultura del Cairo (3 El Sheikh El Marsafy St., Zamalek), sarà inaugurata la mostra “Immaginario d’Egitto”, 37 fotografie di Sandro Vannini, realizzate negli ultimi mesi. Enrico Mascelloni così sintetizza il lavoro:

Sandro Vannini crea un museo immaginario partendo da reperti archeologici reali. Il suo linguaggio artistico si avvale di una tecnica sofisticata, maturata lavorando sul patrimonio artistico egizio, di cui è forse il maggiore fotografo in attività. Ingranditi, isolati, radicalmente decontestualizzati, alcuni reperti dialogano con l’arte di altre civiltà e con il mondo, portando all’estreme conseguenze il mito del “museo immaginario” già teorizzato da Andrè Malraux.

La mostra è stata organizzata per il progetto “Biennale di Venezia: il padiglione Italia nel mondo”, predisposto dal Ministero degli Affari Esteri di concerto con il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e la Biennale di Venezia.
Oltre alla mostra al Cairo, che resterà aperta fino al 27 novembre, Sandro Vannini ha realizzato con Laboratoriorosso un video che sarà parte dell’installazione appositamente realizzata negli spazi dell’Arsenale di Venezia per proiettare le immagini di tutte le mostre presenti negli 89 Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Questa speciale iniziativa è stata promossa nell’ambito dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia.


Fast Tube by Casper